venerdì 12 ottobre 2007

addicted to Blogger

70%How Addicted to Blogging Are You?

L'ultima domanda del test qui sopra è stata terribilmente significativa:

"When this quiz is over, do you plan on blogging about your blogging addiction?"

Che io passi troppo tempo su internet, è indubbio. Non riesco a evitarlo, se sono in casa: quindi, in questo periodo in cui non ho impegni fissi, tornerò a studiare in biblioteca. Questa settimana ho davvero esagerato, sia per recuperare (un mese senza connessione è decisamente TROPPO, figlioli), sia per questa cosa del cambio di blog.

Com'è Blogger?
Semplice. Esageratamente semplice. Questa roba qui a lato, lo dico per gli splinderiani, non l'ho inserita modificando il template in "html" (see), ma riempiendo degli "elementi", gia differenziati a seconda dell'intento (testo, html, link ecc); disarmante. Comodissimo.

Tipo i widgets di wordpress.com, che era la piattaforma che avevo inizialmente scelto; ma mi fatto impazzire, da spaccare lo schermo a craniate. Ho perso delle ore cercando di fare questa cosa: un delirio senza pari. Giuro, ci ho provato.
Quindi ho abbandonato l'idea di importare i post, e mi sono dedicata a creare un blog nuovo; oh, sarà stata giornata, ma niente da fare. I template erano pochissimi, non modificabili, o forse sì modificabili ma con conoscenze esoteriche; i widgets non funzionavano; ho provato a creare una pagina apposta per il blogroll, come spiega qui Isadora, ma Bloglines mi ha tirato il pacco (caruccia la versione beta, eh, solo che ormai sono Google-addicted...).

Stavo smanettando da dieci ore senza venire a capo di nulla; ma dato che per le cose inutili divento veramente testarda, non potevo rassegnarmi a finire la giornata senza avere raggiunto il mio scopo. Quindi, come suggerito da una voce amica, sono entrata in Blogger e via.

Ora ne vorrei approfittare per porre a voi qualche domanda di cose che non capisco, ma è tardi e me le sono dimenticate tutte, tranne:
- come si mette una favicon? io l'ho creata, ma né imageshack né allyoucanupload me la lasciano caricare, per via del formato .ico;
- come si integrano le tags di technorati alle normali etichette/categorie dei post?
- come funziona googlepages?
- perché tutti usano gtalk che fa veramente schifo? (ah, no, questa non c'entra...)
(seguirà)

Buonanotte cari!

13 commenti:

brullo ha detto...

perché tutti usano gtalk che fa veramente schifo?

gtalk usa un protocollo aperto (jabber) a differenza di msn e compagnia.

questo è eticamente corretto, nonchè comodo per chi come me usa sistemi operativi open source.

poi msn etc. supporta molte più cose, ma nulla impedirebbe a gtalk (o altri client jabber) di farlo. anch'io uso principalmente msn, ma solo per network effect: la stragrande maggioranza dei miei contatti lo usa.

Oscaruzzo ha detto...

Brullo ha detto quello che volevo dire io (con la differenza che MSN non lo uso affatto).

Noantri ha detto...

Uau.
Eccoci nella nuova casa: mi sembra tutto come prima, a parte qualche mobile spostato qua e là.

A proposito di "spostato", non è che posso continuare a definirti "laspostata" nella dicitura tra i link del mio blog? Mi piaceva tanto.... :-)
[Ste]

Fiodor ha detto...

Ma carina questa casina nuova... Ancora da arredare, le pareti sono ancora spoglie ma non è niente male... Ah, dov'è il bagno?

Comunque

Io lascio la dicitura "La spostata" tra i miei links qualsiasi cosa tu rispondi al (giusto) commento precedente, Irè (ove Irè sta per Irene, sallo).

pbeneforti ha detto...

la favicon va caricata da qualche parte come file, non come immagine; poi nel template fai riferimento all'url in cui l'hai caricata.

Isadora ha detto...

Ma dai che non è difficile! Poi ci sono 61 temi e se hai un po' di pazienza ho anche cominciato a recensirli :-)
Mi spiace di aver causato indirettamente la brutta esperienza con bloglines: io lo uso da un annetto e mi trovo molto bene. Comunque se hai bisogno di una mano possiamo anche parlarne in privato.

inquilina g ha detto...

Una volta lessi Hegel, e ci capii qualcosa in più.

irene (la spostata) ha detto...

Brullo, Oscaruzzo, ok, questa è l'unica risposta che poteva soddisfarmi.
Però per una persona che non usa S.O. open source è più che altro una cosa di moda, o a sua volta un network effect?
E che mi dite, già che ci siamo, di Skype?
(ne approfitto)

Il bagno, ovviamente, è in fondo a destra. Il bagno è sempre in fondo a destra.
Ma non dovete chiedermi il permesso per come chiamarmi!! Basta che non abbia a che fare col budello de mi ma', e va bene tutto! ;)

pbeneforti, grazie del suggerimento, ora provo.

No Isa, mica è colpa tua, secondo me era davvero il mio Giorno della Sfiga Informatica, è un anniversario speciale che ricorda a tutti quella volta che Deep Blu batté Kasparov, giusto così per infonderci umiltà e timor sacro.

G, parti dal presupposto sbagliato: non devi capire, devi far finta di sapere già. Dopo un po' entri in una condizione-Zelig per cui tutto diventa chiarissimo... :)

Oscaruzzo ha detto...

Beh, per quanto mi riguarda non e` tanto una questione di essere "open source", quanto di essere "aderenti a degli standard". Il protocollo jabber (o meglio XMPP) e` standardizzato dalla IETF (gli stessi che dicono essenzialmente cosa sia una connessione TCP-IP, il protocollo http, eccetera), per cui permette una libera e sana concorrenza tra i produttori di software. tutto questo non ha nulla a che vedere con le mode. Le incompatibilita` sono sempre state una leva commerciale "indegna" in tantissimi ambiti.

Per quanto riguarda skype, stesso discorso, e` molto popolare, ma molto poco standard. Il protocollo standard in questione si chiama SIP ed e` supportato da molti programmini interessanti e anche da qualche telefono VOIP. Prova a dare un'occhiata a queste pagine.

http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_VoIP_software
http://www.openwengo.org/

Ted ha detto...

AHHHH!!!! Ce l'ho fatta!!! Ho risposto "no" all'ultima domanda (perché avevo appena postato) e ho messo il bannerino solo nella pagina "chi sono - che da ma si chiama Io?"

Ma che fatica...

irene (la spostata) ha detto...

Oscaruzzo, QUESTA volta non ho davvero capito una cippa.

Troppo facile così Ted, ci sei arrivato psicologicamente preparato dalla mia soffiata!!

Ted ha detto...

Eh ti sbagli, mia cara. Ho cliccato subito sul banner perché l'espressione "blog addicted" mi ha mandato su di giri. Dopo sono ripassato da qui.

Oscaruzzo ha detto...

Oh :-(

E io che mi reputavo uno bravo a spiegare le cose...

Che cosa ti sfugge? Forse ho dato troppo per scontato il concetto di "protocollo"?